Wednesday, November 03, 2004

the sadness after sex classics (13)

venerdì, dicembre 05, 2003

sad.aft.sex sulla tavola degli italiani(1): la crema delle atrocità

ho deciso di mettere al servizio dei miei lettori la mia mirabile arte culinaria, data da circa cinque anni di esperienza sui fornelli e da ventiquattro anni di esperienza come figlio di ristoratore. il motivo è anche un altro: da una ricerca sociologica è emerso che il lettore di sadness after sex è un uomo solo (le donne non mi leggono, anzi mi schifano peggio di for men magazine) che dopo anni di lontananza dalla casa paterna finisce con l’abbrutirsi, col nutrirsi di solo tabacco e che piuttosto che cucinarsi un piatto decente preferirebbe farsi collegare una flebo che gli garantisca l’apporto nutrizionale sufficiente alla sopravvivenza. il piatto del giorno è una deliziosa crema di verdure che tra l’altro sto cucinando in diretta mentre vi scrivo. avendo aggiunto un ingrediente alla crema parmantier mi sono arrogato il diritto di ribattezzarla "crema delle atrocità". ingredienti per una persona: una lattina da 50cl di birra hollandia, due patate di media grandezza, un porro (sono quelle verdure verdi in cima e bianche in fondo di forma cilindrica e allungata con foglie concentriche), un finocchio, due scalogni o una cipolla (meglio rossa) di media grandezza, acqua, sale. vi serviranno anche una pentola a pressione e un frullatore a immersione. se non avete la pentola a pressione (o se non riuscite a inserire quel fottutissimo coperchio) fatela in una penatola coperta, ma se non avete il frullatore a immersione siete fottuti. tempo: non pervenuto. preparazione: scolatevi la birra mentre cucinate (e anche consigliabile fumare molto e trovare qualcosa di decente alla tele, se no rischiate che non vi passi mai). spelate le patate, togliete le parte più verde del porro (potete lasciarla ma non è molto gustosa), potate i gambi del finocchio e spelate la cipolla. lavate le verdure (il discorso "tanto quando cuociono si sterilizzano" vale fino a un certo punto), tagliatele a pezzi non troppo piccoli e mettetele nella pentola a pressione senza molta acqua (più ne mettete meno la vostra crema sarà densa, io suggerirei di non coprire neanche le verdure. se la fate con la pentola normale ci vuole più acqua, le verdure dovranno bollire circa 25 minuti). mettete la pentola a pressione su un fuoco moderatamente alto (attenzione. se mal usata la pentola può provocare ustioni, morte o ferite gravi) fino a quando non inizia a fischiare. a quel punto abbassate il fuoco (importante, siete a rischio esplosione) e lasciate cuocere per una ventina di minuti. spegnete il fuoco e lasciate riposare qualche minuto. togliere il coperchio sarà terribile. nel farlo cercate di usare delle bestemmie fantasiose e mettete la pentola sotto l’acqua fredda (eviterà che vi esploda fra le mani). se proprio non ci riuscite (tipo io adesso) inserite una cannuccia nelle pentola e cercate di succhiare le verdure (buon appetito). i più fortunati potranno a questo punto immergere dentro le verdure il frullatore a immersione, frullare a piacimento, salare, scaldare all’occorrenza e mangiare con un filo d’olio crudo e magari una spolverata di pecorino o parmigiano. non sono certo che sia buona perché l’assaggerò la prima volta stasera. se dovesse far cagare evitate di mettere il finocchio, che è l’ingrediente che ho aggiunto io solo perché me l’ha dato mia mamma ed ero stufo di mangiarlo in insalata. potete aggiungere una noce di burro o addirittura farina per addensare. innaffiate pure con la solita birra hollandia o con un vino rosso corposo (a seconda del vostro budget potete abbinarci un merlot del lidl da un euro e venti o un barolo del sessantotto. in quest’ultimo caso però conviene anche addentare una bistecca enorme).atroC.T.X.Z.B.tionpostato da atrocityexibition 05/12/2003 19:48
//cashcow.splinder.com/" target="_blank">cashcow
dicosaparliamo
fanchi
fio
garnant
hotel messico
il boss
lady stardust
lineagotica
noncicapisco
parmachiara
playroom-decay
portugal
simonebolognesi
settore4c
something
sonechka
trailers
tausone
trentamarlboro
uliva
unicarisposta
winnicot
welovethecity
Powered by Blogger


indie blog aggregator
Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons License.


Blogarama - The Blog Directory
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog
Search For Blogs, Submit Blogs, The Ultimate Blog Directory
Listed on Blogwise

Blog Aggregator 3.0 - The Filter